Crescere nella cooperazione - Cena medievale alla Scuola secondaria di Passo di Treia

crescere nella cooperazione 300x222Venerdì 4 maggio, nella scuola secondaria di Passo di Treia, si è svolta la serata conclusiva del progetto'Crescere nella cooperazione' delle classi IIE IIF alla presenza dei genitori. Filo conduttore del progetto è stato  il Medioevo.  Gli studenti hanno raccontato e mostrato ai genitori quanto significativamente hanno appreso attraverso una didattica multidisciplinare e laboratoriale.

Nel corso dell'a.s. sono stati attivati diversi laboratori: orto, vimini, scrittura creativa, pittura, recitazione. Rilevante è stata la visione di un video documentario sul Medioevo scritto e interpretato dagli stessi ragazzi intitolato “Passo nel Medioevo”; lo stesso è stato inoltre trasformato in un gioco didattico digitale interdisciplinare , MedioEvoQuest, con il quale le classi II E e II F, con la docente Pennesi Daniela, parteciperanno il prossimo 30 maggio a due prestigiosi eventi:- un collegamento in streaming con il liceo G.Galilei di Napoli e l’Istituto Superiore femminile A. Ingolfsdottir, Reykjavik (Islanda) e il dipartimento di geologia dell’Università di Camerino durante il quale ogni classe si sfiderà giocando allo stesso gioco dal proprio banco, collegati via web, - “S-Factor” contest di comunicazione scientifica promosso dall’Università di Camerino.
Molto apprezzata è stata anche la presentazione di un “Erbario ricettario medievale” contenente i disegni dei ragazzi dipinti ad acquerello e le informazioni sull’alimentazione, l’uso delle erbe e le ricette del periodo storico di riferimento.
La registrazione del video e la stampa del libro sono state realizzate grazie alla guida e alla supervisione del prof. Daniele Duranti, mentre le musiche medioevali che hanno allietato la serata sono state dirette dal prof. Sergio Misici.
Terminata la presentazione delle varie attività, dopo il saluto del Dirigente Scolastico Vecchioli Laura, la serata è proseguita con una deliziosa cena interamente organizzata e preparata dai genitori degli alunni che hanno cucinato pietanze medioevali e allestito un vero e proprio banchetto nell’atrio della scuola. Quando tra scuola e famiglie c’è sinergia molte e importanti sono le attività che si possono portare avanti, l’apprendimento per i ragazzi diventa significativo, efficace ed indelebile e si cresce veramente nella cooperazione.

Foto1    Foto 2    Foto 3

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to Twitter
Categoria: Non categorizzato
Inserito da: Federico Teloni
Data creazione: Mercoledì, 09 Maggio 2018 13:35
Ultima modifica: Venerdì, 11 Maggio 2018 16:03
Data Scadenza: Lunedì, 30 Novembre -0001 00:00
Pagina vista: 1341 volte